...........................................................................................................................................

L'ombra è l'opposto del sole, ma si nutre di esso.
Un cielo grigio non genera ombre: nessun contrasto, nessun pensiero.


...........................................................................................................................................

mercoledì 30 novembre 2011

Ouverture

video


Il "Guglielmo Tell" viene rappresentato per la prima volta all'Opéra di Parigi il 3 agosto 1829, accolto unanimamente dalla critica come un capolavoro.
Quest'opera è l'ultima composta dal Maestro pesarese che si dedicherà ancora, dopo un lungo intervallo, a composizioni cameristiche e sacre.
Si potrebbe dire che il "Guglielmo Tell" chiude l'esperienza dell'opra buffa settecentesca per aprire il lungo cammino del melodramma ottocentesco.
Rossini lavora a questa composizione con un impegno ed un dispendio di tempo che nei precedenti lavori non aveva potuto profondere, a partire dalla stesura del libretto, al quale mettono mano ben tre diversi poeti per riuscire a consegnare al Maestro l'impianto drammatico che andava cercando.
Nella Sinfonia possiamo ritrovare la sintesi delle due tendenze che dominano le sinfonie rossiniane: la composizione musicale staccata dal contesto drammatico dell'opera e lo spirito dell'Introduzione che deve preparare al dramma.
L'ouverture è il brano che sintetizza tutta la vicenda, articolata in quattro movimenti: il dialogo cameristico tra violoncelli solisti; lo scatenarsi della tempesta; l'"andante pastorale" con la melodia del corno inglese contrappuntata dal flauto; la fanfara aperta dalle trombe e sviluppata da tutta l'orchestra in un finale trascinante.
Il segnale acustico degli autopostali svizzeri richiama le prime note del Guglielmo Tell.
La parte finale e la parte iniziale dell'ouverture dell'opera è stata utilizzata nella colonna sonora del film Arancia meccanica (dalla rete).



video

che aggiungere, questo brano mi ha sempre affascinato,
la parte bucolica coi fiati che spaziano
mi ha da sempre ispirato soli nascenti e paesaggi agresti.
Sicuramente Rossini deve avere visitato la Svizzera e le sue montagna,
(soprattutto le vallate)
prima di scrivere questo brano,
sembra che il colore verde sprizzi da ogni singola nota
ed inondi l'ascoltatore di estatica meraviglia.
Buon ascolto!


5 commenti:

  1. Ogni volta che apro un tuo post è una stimolante lezione ed emozione.
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Sileno,

    io ringrazio te e chi mi segue, spero di non urtare nessuno coi miei post che vogliono solo essere uno stimolo all'arricchimento personale.

    Gujil

    RispondiElimina
  3. I hаve read so many artiсlеs or rеviеωs concerning the bloggeг lovers hoωeѵer this paragraph iѕ in fаct a pleasant pаragraph, kеep it
    up.

    Hегe is my web-ѕite: http://www-set.win.tue.nl/SLEwiki/Silkn_Senepil_Evaluations_The_Truth_Of_The_Matter_About_Hair_Elimination

    RispondiElimina
  4. I геally like your blog.. ѵerу niсe
    colоrѕ & themе. Diԁ you
    make this website yοurself or did you hire someone tο do it foг уοu?

    Plz reρly aѕ I'm looking to construct my own blog and would like to know where u got this from. cheers

    Feel free to surf to my site: http://Drupal.Vn247.net/w/index.php?title=Thảo_luận_Thành_viên:NinaKaufma

    RispondiElimina
  5. Mу brothеr rесommеndеd Ι would poѕsіblу lіκe this
    websіte. He was once totallу right.
    This submіt truly made my day. You can not believe just
    hoω much time I had sρent for this infο!

    Thanks!

    Here is my web page; Lazer Hair Removal
    my web site: visit the next site

    RispondiElimina