...........................................................................................................................................

L'ombra è l'opposto del sole, ma si nutre di esso.
Un cielo grigio non genera ombre: nessun contrasto, nessun pensiero.


...........................................................................................................................................

giovedì 24 novembre 2011

Forbici e poesia

chi l'avrebbe mai detto che le forbici
sono coì complicate, un paio di lame
e un sacco di sfumature.
A noi servono per tagliare, a volte recidono
e distruggono carta e ricordi.



Non recidere, forbice, quel volto

Non recidere, forbice, quel volto
solo nella memoria che si sfolla,
non fare del grande suo viso in ascolto
la mia nebbia di sempre.
Un freddo cala... Duro il colpo svetta.
E l'acacia ferita da sé scrolla
il guscio di cicala
nella prima belletta di novembre

Eugenio Montale

3 commenti:

  1. Amo i fiori, come i fiori amano la piccola zolla di terra dove se ne stanno abbarbicati. Parlo loro e loro mi sussurrano risposte silenziose. Perché i fiori sono vivi Gujil, e reciderli significa spezzarne la vita. E' per questo che li preferisco con le loro piccole dita infilate nella terra, con le corolle ridenti verso il sole...
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. anch'io amo i fiori e non li recido.

    Gujil

    RispondiElimina