...........................................................................................................................................

L'ombra è l'opposto del sole, ma si nutre di esso.
Un cielo grigio non genera ombre: nessun contrasto, nessun pensiero.


...........................................................................................................................................

mercoledì 31 dicembre 2008

Per un anno che se ne va

Non so se ve lo ricordate ma è il titolo di una vecchia canzone cantata da Dori Ghezzi (il lato B di un 45 giri che negli anni settanta aveva avuto un discreto successo di vendite ed ascolti), mi è venuta in mente così, mentre cerco di rimettere insieme e focalizzare un anno di immagini più o meno nitide.
Non è stata una rande canzone ma chissà perchè me la ricordo così bene che quasi potrei canticchiarla (le parole le ricordo a malapena), non vi risparmio il video a riguardo...non vogliatemene, se volete potete fare a meno di ascoltarlo (ormai un click ci permette cose inimmaginabili)..
Non scrivo queste righe con l'idea di fare dei bilanci, delle considerazioni, più che altro lo faccio per associarmi alla massa dei "riflessionisti" (scusate il penoso tentativo di neologismo) trascurati e relegati a fare da tapezzeria in gran parte dei cenoni di questa sera.
Non ho nemmeno bisogno di tracciare buoni propositi da sbandierare ma ho ancora la forza di incazzarmi personalmente per le guerre insulse e la gente che muore.
Ho ancora il buon gusto di capire il confine tra il bene ed il male e questo mi aiuta nella quotidianità ma mi prostra profondamente nel mio sociale spiazzato dagli eventi e dalla confusione generalizzata che mescola populismo e consumismo in una sorta di nuova religione del globale a tutti i costi.
Mah!
Ascolterò come tanti il discorso del nostro Presidente e un pò mi commuoverò mentre con gli occhi cercherò di fissare nella memoria le cose che amo e da cui sono riamato (almeno così mi piace credere).
----------o----------

video

----------o----------
Buon 2009 al Cavaliere delle Ombre che, fedele al suo nome, non è scomparso si è solo nascosto nell'ombra che a quanto pare è molto fitta.
Buon 2009 a Psycoharp con l'augurio che qualcosa rimetta in movimento le sue corde dell'ispirazione e torni a far sentire la sua penna.
Buon 2009 alla Signora delle Acque, che l'anno nuovo porti qualche bollicina in più nella sua vita rendendola frizzante ma non effervescente (nessun riferimento alla CO2).
Buon 2009 a tutti quelli che seguono questo piccolo "blog".
Gujil

Nessun commento:

Posta un commento